Quando cambiare le protesi

  Chirurgia plastica

Quando cambiare o sostituire le protesi mammarie?

Sostituzione delle forme del seno | Sostituzione delle forme del seno
Ci sono tre motivi per cambiare le protesi mammarie

1°) Una rottura dell’impianto che sarà oggettivata da una mammografia e da un’ecografia o meglio da una risonanza magnetica.

2°) Quando la protesi è troppo vecchia e rischia di rompersi.

3°) A seguito di un aumento di peso il seno può diventare troppo grande con le protesi impiantate.
Quali sono i sintomi di una protesi danneggiata e perché si rompe?

Nel primo caso è importante sapere che spesso la rottura della protesi è asintomatica. Sarà diagnosticato durante un esame radiografico. Un trauma importante può favorire la rottura della protesi. Negli ultimi anni le protesi in gel di silicone liquido sono state sostituite da protesi riempite con gel coesivo. La durata media di vita è di 10-15 anni per le protesi con gel liquido e più di 15 anni per le protesi con gel coesivo.

Nel secondo caso è consigliabile fare un controllo radiografico dopo 10 anni, sicuramente con le vecchie protesi riempite di gel di silicone liquido.

Nel terzo caso, vediamo sempre più donne che sono ingrassate, forse durante la menopausa, e che finiscono con un seno troppo grande. La sostituzione riducendo le dimensioni degli impianti può spesso migliorare la situazione. In caso di aumento di peso significativo, si può astenersi dal rimettere le protesi ed eseguire solo una mastopessi per eliminare l’eccesso di pelle e sollevare l’areola.
C’è un sostegno sociale quando le protesi mammarie vengono sostituite?

La previdenza sociale interviene per il rimborso solo in caso di rottura di una protesi oggettivata da un esame radiologico. In questo caso si deve prevedere un costo di circa 500€. Le assicurazioni ospedaliere intervengono raramente.
Qual è il prezzo di una protesi mammaria?

In altri casi si tratta di un intervento cosmetico con IVA. Il prezzo da prevedere varia tra 3500€ e 5000€ per una sostituzione delle protesi mammarie. Il costo può variare a seconda della notorietà del chirurgo plastico e soprattutto se deve essere eseguita anche una capsulactomia. Ciò è particolarmente indicato quando sono presenti calcificazioni nella capsula. Se la sostituzione della protesi è accompagnata da mastopessi perché i seni cadono troppo, si deve prevedere un costo maggiore.

LEAVE A COMMENT

*

code