Storia del estetica

  Chirurgia plastica

Storia della medicina estetica

Fin dall’antichità, e con più o meno variazioni a seconda del tempo e del paese, sono state applicate tecniche per il mantenimento e la promozione dell’estetica e della bellezza femminile e maschile.

Durante i primi decenni del ventesimo secolo, una serie di fattori si sono combinati per formare un corpo di dottrina medica della conoscenza e del lavoro relativo all’estetica e alla bellezza. Lo sono, tra l’altro:

Il fatto che molte specialità mediche non hanno curato le condizioni estetiche.
Le tecniche legate all’estetica sono sempre più complicate e richiedono conoscenze, sia delle loro basi tecniche, sia della loro applicazione clinica, che possono essere possedute correttamente solo da un laureato in medicina.
L’innalzamento del tenore di vita, che induce gran parte della popolazione a richiedere cure estetiche, richiede professionisti particolarmente qualificati.
L’aumento della longevità fornisce una base clinica di enorme importanza, in quanto aumenta il numero di persone affette da patologie estetiche. La responsabilità legale delle azioni svolte, dato il grado di tecnicità della Medicina Cosmetica, può essere assunta solo da un medico cosmetico.

La Medicina Cosmetica non rivendica l’esclusiva del trattamento di queste patologie, ma piuttosto il fatto che i professionisti che la praticano hanno la formazione necessaria per focalizzare il loro trattamento da un punto di vista medico-estetico, curando sia la cura o il miglioramento del processo, sia prestando particolare attenzione agli aspetti estetici che l’evoluzione del processo e del suo trattamento comporta.

Il volto è la zona più esposta alle aggressioni esterne (raggi solari, sbalzi di temperatura, ecc.) e quindi è quella che più mostra il passare del tempo con la comparsa di rughe.

Le rughe di espressione sono una conseguenza dei movimenti espressivi del viso. Le loro sedi più frequenti sono:

Fronte anteriore
Entrecejo
Zona esterna dell’occhio: zampe di gallina
Retro del naso
Intorno alla bocca: peribucale o codice a barre
Solchi nasogeneani
Commissioni di bocca

Il trattamento ideale per le rughe di espressione tra le sopracciglia è la tossina botulinica, poiché si agisce rilassando i muscoli che intervengono nella loro formazione quando si contraggono.
La tossina botulinica agisce rilassando i muscoli che causano queste rughe, quindi scompaiono dando al viso un aspetto rilassato e senza rughe. In breve, più giovane. Agisce in modo selettivo sulla zona predominante del muscolo, rilassando l’espressione del viso in quanto evita la formazione delle rughe senza perdere l’espressività personale.

Questo effetto si manifesta circa tre giorni dopo l’iniezione. Dura 4-6 mesi, e si consiglia di effettuare 2-3 trattamenti all’anno per mantenere un aspetto giovanile.

Gli effetti collaterali che possono apparire, sempre di tipo locale, sono

Dolore nel punto di iniezione.
Edema locale ed eritema.
Piccolo ematoma nella zona dell’iniezione.
In alcuni casi può comparire un leggero mal di testa temporaneo, che può essere alleviato con un analgesico.
In rarissime occasioni sono stati osservati effetti avversi dovuti alla diffusione dell’effetto della tossina in luoghi lontani dal luogo di somministrazione. I pazienti trattati con dosi terapeutiche possono sperimentare una debolezza muscolare esagerata.

Da scoprire : https://mastoplastica-additiva-roma.it

LEAVE A COMMENT

*

code